Home

Presentazione

I Presepi

2018
2017 2016
2015 2014
2013 2012
2011 2010
2009 2008
2007 2006
2005 2004
2003 2002
2001 2000
1999 1998
1996 1994
1993 1992
>


Strumenti
Musicali


Links



pietro@campagnini.org













N.B.: Salvo diversa indicazione tutte le musiche d’organo che accompagnano i presepi sono eseguite da Giorgio Campagnini

1998

1999

2000

Vigilia di Natale

Un angolo di paese o di città, imbiancato da una recente nevicata e sferzato dal vento invernale, è in attesa, come ogni anno, della Santa Notte.

Tutti, perfino gli agnostici o le case o ancora il povero cappone appeso al terrazzino in attesa di finire sulla tavola, avvertono che qualcosa di grande sta per compiersi.

È proprio nella quotidianità di questi momenti d'attesa, scandita da gesti abituali e sinceri quali lo scambio di auguri, i regali, le vetrine trasformate, che si cela il mistero del Dio fatto uomo. Di un'incarnazione che si è realizzata fino a un tal punto da doverla ricercare nel nostro mondo, proprio in questa vita e in questo tempo.

Vediamo allora lo scambio degli auguri fra due vecchietti, la donna protetta da una sciarpa per il freddo pungente che si affaccia alla finestra di casa per osservare la persona carica di regali che ha suonato al portone. Forse un parente arrivato da lontano.

Poi la mamma con la fanciulla tentate dall'allettante vetrina del negozio di articoli natalizi, i clienti del negozio che fanno gli ultimi acquisti.

Il sacerdote, sferzato da un vento che non è solo proprio della stagione, ma simbolo delle tante difficoltà che costellano la sua missione quotidiana.

Tutto questo insieme all'albero di Natale illuminato dietro a una finestra della casa.

Ogni particolare dice: "è l'attesa".

Ma l'uomo deve saper superare il segno esterno per cercare la Presenza di Gesù, che è Colui che più di tutti e totalmente "attende".

E finalmente, nella seconda vetrina di sinistra del negozio, il nostro occhio scorge Maria, gli ultimi istanti prima che Gesù venga a portare la Luce in questo mondo.

Non c'è dolore in Lei, ma l'estasi di un'unione con il Paradiso che gli occhi della fede possono penetrare e scoprire riunito, tutto nell'angusto e spoglio spazio di una grotta.

E San Giuseppe, lì accanto, rivela il semplice gesto che può per sempre unirci al Signore: la preghiera.

Dal cielo, tra le nubi della nostra incomprensione, appare Dio Padre nell'atto di donarci il Salvatore.

Struttura in legno
cm 114x69x75
Figure in cartapesta con anima in fil di ferro ricoperte di DAS
Microlampade a 12V.











Music from http://hebb.mit.edu/FreeMusic