Home

Presentazione

I Presepi

2018
2017 2016
2015 2014
2013 2012
2011 2010
2009 2008
2007 2006
2005 2004
2003 2002
2001 2000
1999 1998
1996 1994
1993 1992
>


Strumenti
Musicali


Links



pietro@campagnini.org













N.B.: Salvo diversa indicazione tutte le musiche d’organo che accompagnano i presepi sono eseguite da Giorgio Campagnini

2005

2006

2007

Il Presepio di Luce

Il (Nunc dimìttis) corale per organo di Johann Sebastian Bach,  “Signore Iddio, adesso apri il cielo” ha suggerito l’ideazione del presente presepio.

Già il titolo del diorama ci invita a contemplare cosa é Gesù per noi: luce che è via, verità e vita.

La luce che in questo presepe si rende protagonista è quella che illumina e coinvolge tutte le anime in un alone di grazia celeste.

Nel dipinto del XIV sec. di Ambrogio Lorenzetti, perfettamente incastonato nell’ambientazione conventuale, Gesù è sorretto e innalzato al cielo dal vecchio Simeone nel momento del pronunciamento del suo credo.

Ora, o Signore, lascia che il tuo servo se ne vada in pace, secondo la tua parola, perché i miei occhi hanno visto la tua salvezza, che tu hai preparato davanti a tutti i popoli; luce che illumina le genti e gloria del tuo popolo, Israele.”  Lc (2-29,32).

Il decano del convento, prostratosi a terra, vede materializzarsi i personaggi che escono dal dipinto.

I confratelli,  all’alba della festa della “Presentazione di Gesù al tempio”,  ignari del miracolo, portano le loro piccole fiammelle di fede alla sacra immagine, come loro abitudine secolare. Si accorgeranno a breve del sereno trapasso del proprio superiore, chiamato dal Signore, come Simeone a contemplare il Suo Volto, faccia a faccia.

Il frate, in primo piano davanti al Presepio, impedito dalle stanche gambe a salire le scale, partecipa ugualmente al rituale gesto dei confratelli, offrendo a Dio, fattosi bambino nel Presepio e primogenito della nuova umanità, le proprie umili preghiere nella speranza che la Luce, accesasi nella Notte Santa, si contrapponga sempre più alle tenebre del mondo. 

O Signore, fa che le nostre opere illuminate dalla “Luce d’eterna luce”, divengano, per ogni uomo, profezia della Verità tutta intera, del senso del mondo quindi e del valore della vita.

Struttura in legno
cm 80
×62×63
Figure di Simeone con Gesù dell'artista Roberto Barbato.
Figure dei frati in cartapesta con anima in fil di ferro ricoperti di DAS
Lampadine a 220V e microlampade da 12V
Immagine della Presentazione al Tempio di Ambrogio Lorenzetti (sec. XIV)